Servizi

VISITA IL SITO PER CONOSCERE
LE ULTIME NOVITÀ

www.cislservizitn.com


E' TEMPO DI ICEF !!!

Elenco documenti




NOVITA' INAS
dal 1 gennaio 2018
alcune prestazioni a pagamento
Tariffario INAS
in vigore dal 2020


www.edizionilavoro.it

15/10/2020 18:33:43

comunicati

Covid 19. Riparte il tavolo tecnico con le parti sociali

Verranno aggiornati i protocolli dei settori produttivi. Cgil Cisl Uil: ora si rafforzi al meglio la capacità di tracciamento per tenere sotto controllo il contagio

Riparte il tavolo tecnico Codid 19 con la partecipazione delle organizzazioni sindacali e datoriali. Primo obiettivo sarà l’aggiornamento di tutti i vademecum settoriali per la sicurezza al fine di avere linee guida efficaci e aggiornate. E’ quanto è stato condiviso questa mattina alla riunione tra gli assessori Segnana e Spinelli, Cgil Cisl Uil e coordinamento imprenditori.

Al tavolo è stato preso atto che i protocolli attuali hanno mostrato una buona efficacia nei luoghi di lavoro. A parte i focolai verificatisi nei comparti delle carni e della logistica comunque prontamente isolati e gestiti, il rispetto delle linee guida definite nella primavera scorsa sta dimostrando la propria capacità di contenere il contagio tra i lavoratori.

La scommessa adesso è rafforzare ulteriormente la capacità di individuazione dei nuovi contagiati per interrompere il prima possibile le catene di trasmissione. E’ per questa ragione che è stata ribadita dai sindacati la necessità di rendere disponibili sempre più tamponi e test rapidi realmente efficaci e di potenziare al massimo la capacità di tracciamento per evitare, nel breve termine, di andare in affanno. Su questo fronte la Provincia ha ribadito la possibilità di riavviare i laboratori del Cibio per i tamponi molecolari e la buona sperimentazione dei testi antigenici sui sintomatici nelle farmacie e negli ambulatori dei medici di base.

Anche in questa logica Cgil Cisl Uil hanno ribadito la richiesta di rafforzare l’organizzazione sanitaria sul territorio e hanno evidenziato i ritardi registrati fino a questo momento nell’attuazione del piano di assunzioni di figure sanitarie annunciato a settembre dall’assessora Segnana.

Altra questione aperta è quella sul vaccino antinfluenzale: la Provincia ha annunciato che entro novembre il 3% delle dotazioni dell’Azienda sanitaria dovrebbe essere messa a disposizione delle farmacie per permettere ai cittadini non coperti dal servizio sanitario provinciale di vaccinarsi a proprie spese.

Infine è stata posta la questione del trasporto pubblico, tema che suscita non poche preoccupazioni. Cgil Cisl Uil hanno sollecitato la Provincia a potenziare al massimo il numero di mezzi disponibili ricorrendo anche a collaborazioni con soggetti privati. “Anche sulla tenuta dei trasporti pubblici si gioca la partita dell’apertura delle scuole, che per noi resta una priorità da non mettere in discussione – hanno detto i tre segretari provinciali Andrea Grosselli, Michele Bezzi e Walter Alotti -. Va messo in capo ogni sforzo possibile per aumentare le corse, coinvolgendo anche soggetti privati, oggi peraltro fermi e con personale in cassa integrazione”. E in tema dei trasporti si sono chieste attenzioni anche sul fune “per garantire al massimo la sicurezza di utenti e lavoratori”.

 

Trento, 15 ottobre 2020



In evidenza

INAS CISL e FNP CISL
"Insieme ogni giorno"



Il Manifesto della CISL per la Nuova Europa unita e solidale


scarica il volantino in pdf


COVID-19
MODALITA' APERTURA SEDI CISL



Visualizza volantino


CUNEO FISCALE


Visualizza volantino




DOVE SIAMO



via Degasperi, 61
38123 Trento (TN)
tel. 0461 215111
fax 0461 237458

Scrivici: contatti


Visualizza CISL DEL TRENTINO in una mappa di dimensioni maggiori