12/12/2008 15:57:14

comunicati

Conti Dormienti

Il 15 dicembre prossimo sarà l'ultimo giorno per risvegliare i conti dormienti (conti correnti, depositi ecc) presso le banche. Per i conti correnti postali la scadenza è il 26 dicembre.
Pertanto al cliente che dovesse recarsi presso la propria banca per prelevare dal suo conto o per svolgere qualsiasi operazione per risvegliare il proprio rapporto, la banca non potrà opporre alcun diniego. In caso di comportamento scorretto il cliente potrà presentare un esposto alla Direzione generale della banca, alla Banca d'Italia competente per territorio, al Ministero dell'Economia e delle Finanze.
Per risvegliare un conto è sufficiente svolgere una qualsiasi operazione o, solo inviare una lettera alla banca in cui si dica che si vuole mantenere aperto il contratto. La richiesta può essere presentata anche da un erede legittimo a da chi è titolare della procura.
Non sono sufficienti operazioni non proposte dal cliente o automatiche.

Si ricorda che per conti dormienti si intendono quei contratti bancari o postali non movimentati da almeno 10 anni.
Successivamente al 15 dicembre i clienti avranno ulteriori 10 anni per risvegliare il proprio rapporto. L'operazione dovrà, però, essere effettuata con il Ministero dell'Economia e delle Finanze, il quale deve ancora rendere note le modalità tecniche per ottenere il “risveglio”.


Vito Gaetano DI MAIO

Cerca


NEWSLETTER
vuoi ricevere le nostre
NEWS?
inviaci la tua e-mail
premendo il tasto "accetto" si acconsente al trattamento dei dati così come previsto dall'art.13 della legge 196/03 in materia di Tutela dei dati personali








  

CISL - USR

Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori - Unione Sindacale Regionale

via Santa Croce, 61 - 38100 Trento

P.I. 80016160220 - Tel. 0461215111 - Fax 0461237458

È vietata la riproduzione anche parziale dei testi, senza citare la fonte: www.cisltn.it Copyright © 2006

Le immagini sono dei rispettivi proprietari

INSERISCI LE NOSTRE NOTIZIE NEL TUO SITO

WEB-STYLE