28/10/2009 19:14:13

contratti

Contratto CCNL Telecomunicazioni

scarica il contratto

Firmata l'ipotesi di accordo tra Fistel - Cisl, Slc –Cgil e Uilcom e Asstel, per il rinnovo del contratto collettivo di lavoro del dipendenti delle aziende di telecomunicazioni (Telecom,Vodafone, Wind, Fastweb. H3G, ecc) che interessa 130.000 lavoratori.

Il Segretario Generale della Fistel-Cisl Armando Giacomassi giudica positivamente l'accordo siglato in data odierna presso la sede di Confindustria in Roma: < Il rinnovo del contratto – ha detto- interviene dopo 10 mesi dalla scadenza ed è coerente con l'accordo interconfederale del 15 aprile 2009 sulla riforma degli assetti contrattuali>

L'intesa per il rinnovo contrattuale siglato prevede contenuti innovativi che consentiranno alle Organizzazioni Sindacali e alle Imprese del settore di meglio governare i processi di cambiamento che stanno intervenendo nel comparto. L'estensione del campo di applicazione del CCNL delle Tlc investe finalmente anche le Imprese del comparto ICT.
L'accordo prevede un aumento salariale di Euro 129 suddiviso in tre tranches a partire dal gennaio 2010 di Euro 45, la seconda da giugno 2010 di Euro 34, la terza da giugno 2011 di Euro 50. Il 2009 è coperto con una tantum di 585 Euro.

<L'aumento – spiega Armando Giacomassi - è in linea con l'indicazione ISAE per l'individuazione dell'IPCA per il prossimo triennio.
Viene istituito un elemento di garanzia retributiva pari a 260 Euro annui, per i dipendenti in forza alla data di erogazione, che risultino privi di contrattazione di 2° livello.
La durata del contratto è triennale con inizio 1 gennaio 2009 e scadenza 31-12-2011.

Il Segretario Generale Fistel-Cisl Giacomassi, valuta positivamente anche la parte normativa con miglioramenti significativi sul welfare: in particolare la disponibilità di Asstel a realizzare un Ente Bilaterale di settore per la sanità integrativa.
Nel frattempo arriverà lo stanziamento di 120 Euro annui per ciascun lavoratore che non ha alcuna copertura sanitaria integrativa.

Altri punti significativi riguardano l'individuazione di nuovi profili professionali di area tecnica, di customer e impiegatizia, la costituzione dell'Agenzia bilaterale per la formazione professionale di settore, il rafforzamento delle materie oggetto del 2° livello di contrattazione, l'istituzione della banca ore, il miglioramento nell'utilizzo del part-time e del diritto allo studio.
Tali avanzamenti contrattuali sono inseriti in un sistema di relazioni sindacali rafforzato dalla costituzione del Forum Nazionale di settore e dal sistema informativo verso le strutture sindacali territoriali.
Ora si attiverà il percorso informativo delle assemblee dei lavoratori per raccogliere il consenso ad un rinnovo contrattuale che porta vantaggi economici e normativi importanti per tutti i lavoratori del settore.

Roma 23-10-2009

Il Segretario Generale
Fistel-Cisl


quest'articolo è stato letto 5746 volte

Cerca


NEWSLETTER
vuoi ricevere le nostre
NEWS?
inviaci la tua e-mail
premendo il tasto "accetto" si acconsente al trattamento dei dati così come previsto dall'art.13 della legge 196/03 in materia di Tutela dei dati personali








  

CISL - USR

Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori - Unione Sindacale Regionale

via Santa Croce, 61 - 38100 Trento

P.I. 80016160220 - Tel. 0461215111 - Fax 0461237458

È vietata la riproduzione anche parziale dei testi, senza citare la fonte: www.cisltn.it Copyright © 2006

Le immagini sono dei rispettivi proprietari

INSERISCI LE NOSTRE NOTIZIE NEL TUO SITO

WEB-STYLE